Cronaca

Contro i tagli scendono in piazza i dipendenti del Comune

I dipendenti di palazzo civico si sono riuniti ieri per protestare contro i tagli e i trasferimenti: tra loro, anche vigili e maestre

I tagli e la “politica sul personale” dell’assessore Gianguido Passoni non sono piaciuti ai dipendenti comunali: si sono riuniti in tantissimi, ieri, in piazza Palazzo di Città, al grido di “Noi il vostro debito non lo paghiamo”. Musica, bandiere, striscioni: la giornata di protesta si è svolta come le altre, ma in un clima di grande coesione: i dipendenti del Comune forse non si erano mai trovati a protestate tutti insieme. Erano insegnanti, vigli urbani, e altri dipendenti comunali: l’assessore ha poi incontrato una delegazione dei manifestanti, decisi a non retrocedere sul fronte dei tagli e dei trasferimenti.

Nella stessa giornata, davanti al Comune hanno protestato gli ambulanti di piazza Foroni, contestando il progetto di riorganizzazione del mercato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro i tagli scendono in piazza i dipendenti del Comune

TorinoToday è in caricamento