menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di Giuseppe Zagaria

foto di Giuseppe Zagaria

Adesso Basta, quartieri Aurora e Barriera in strada: "Vogliamo più sicurezza per i nostri figli"

I residenti chiedono una maggiore sicurezza, con un dispiegamento di forze dell'ordine in grado di garantire loro una quotidianeità serena. Marrone: "Il centro sinistra ha abbandonato le periferie da tempo"

Adesso basta. I quartieri Aurora e Barriera di Milano sono scesi in strada questo pomeriggio per manifestare contro il degrado che da tempo, ormai, regna sovrano nelle periferie, in particolare quelle a nord della Città.

Una voce contro lo spaccio, la prostituzione, la microcriminalità e l'assoluta mancanza di sicurezza per denunciare quello che è - di fatto - un abbandono da parte dell'Amministrazione comunale. E' il coprifuoco a spaventare i cittadini, quello che tacitamente scatta quando arriva la sera e, complice un'illuminazione sempre più carente, impedisce ai residenti di poter passeggiare in sicurezza nelle proprie strade. Perchè le forze dell'ordine latitano e le volanti della Polizia non sono presenti sul territorio come le condizioni di degrado dello stesso lo richiederebbero.

Alla manifestazione - svoltasi in corso Giulio Cesare angolo corso Novara e organizzata dall'Associazione omonima - hanno partecipato circa un centinaio di persone, anche se, a dirla tutta, quelli del Comitato spontaneo Barriera di Milano si attendevano più seguito: "Siamo di fronte a temi molto importanti che dovrebbero interessare tutti - ha affermato Angelo Martino, uno dei rappresentanti -. Ciò malgrado noi abbiamo espresso le nostre esigenze, come facciamo da sempre".

A poche centinaia di metri dai manifestanti, le forze dell'ordine - per garantire la dovuta sicurezza - e un gruppo di militanti dei centri sociali che, tuttavia, si sono astenuti dalla protesta.

"Il centro sinistra – denunciano i consiglieri Alessi e Marrone - ormai da anni ha dimenticato le periferie e le zone 'più difficili' della Città. Chiediamo una maggiore presenza delle forze dell’ordine sul territorio, a partire dagli agenti della Polizia municipale troppo impegnati a elevare multe e molto poco a presidiare il territorio".

Un quartiere che è costretto ad autodifendersi quello di Barriera di Milano, dove sono gli stessi rappresentanti dei comitati a organizzare ronde notturne per tenere alla larga spacciatori e micro-criminali dalle loro strade. "Il problema è che quando noi andiamo via - conclude Angelo Martino - loro ritornano come se nulla fosse".

2-2-18

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento