menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituzione: controlli su 60 veicoli, identificate oltre 40 persone

Servizio mirato dei carabinieri di Ivrea e di Chivasso su alcune strade provinciali dove si registra la presenza di squillo di origine africana. Oltre 12mila euro di multe e denunce per atti osceni in luogo pubblico.

Prostituzione, soprattutto nelle ore mattutine, ma anche nel pomeriggio. E relativo traffico intenso di auto e "avventori" sulle strade provinciali che collegano i comuni di San Giorgio Canavese, Montalenghe, Foglizzo, Rivarolo, Caluso, Volpiano e Montanaro. I carabinieri della compagnia di Ivrea e di Chivasso hanno svolto un servizio mirato al contrasto su alcuni tratti dove si registra la presenza di prostitute di origine africana.

Nel corso dell'attività sono stati controllati circa sessanta veicoli e identificate oltre quaranta persone. I carabinieri di Chivasso hanno denunciato sette prostitute nigeriane perché sprovviste di documenti e permesso di soggiorno. I militari di Ivrea hanno vigilato anche sul rispetto delle ordinanze sindacali emesse dal comune di San Giorgio Canavese e dal comune di Montalenghe con cui si sanziona, con multe che vanno dai 400 ai 500 euro, la contrattazione di prestazioni sessuali.

Nel corso dei controlli svolti da due mesi, i carabinieri hanno elevato più di venti contravvenzioni, per un importo complessivo di circa 12mila euro, e hanno denunciato per atti osceni in luogo pubblico un uomo e una donna sorpresi a consumare un rapporto sessuale in auto, sulla strada provinciale 53 in località Ponte Ghe.

I controlli, che hanno consentito anche di denunciare due automobilisti per porto di armi e di segnalarne altri due alla prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti, continueranno nelle prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento