Prostitute in trasferta aggrediscono i carabinieri, denunciate

Contestati alle donne i reati di violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale

Le prostitute controllate e identificate

Due 25enni nigeriane abitanti a Torino, quando i militari si sono avvicinati per identificarle, hanno reagito prima con insulti poi scagliandosi contro i carabinieri finché, grazie all’aiuto di una seconda pattuglia, le giovani non sono state riportate alla calma.

E’ successo giovedì sera, 12 gennaio, a Mondovì (Cn) lungo la strada statale che porta verso la Liguria. Sono stati alcuni cittadini a chiamare i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile perché le due stavano stazionando in un luogo molto pericoloso per il passaggio di auto e pedoni.

Identificate in caserma, entrambe sono state denunciate in stato di libertà alla Procura delle Repubblica di Cuneo per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. A loro carico sarà avanzata alla Questura di Cuneo la proposta dell’applicazione della misura di prevenzione del divieto di ritorno a Mondovì per 3 anni in quanto tutte e due residenti a Torino.

Uno dei carabinieri colpiti dalle donne ha riportato lesioni, poi medicate in Ospedale a Mondovì, giudicate  guaribili in sette giorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Piemonte verso la zona gialla e le regole per le festività natalizie: riepilogo

  • Tragedia in ospedale a Torino: paziente si uccide gettandosi dal quarto piano

  • Torino, da due anni viveva alla fermata del tram assieme ai suoi cinque cani: la municipale la salva

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento