Cronaca Lingotto

Piano pedonalizzazioni per Nizza-Lingotto: proposte piazza Bengasi e piazza Giacomini

Dal Lingotto a piazza Bengasi: le proposte emerse dall'ultima commissione per future eventuali pedonalizzazioni nella Circoscrizione Nove. Le aree proposte sono molte: una attorno ad Eataly, piazza Giacomini, di piazza Bengasi e piazza Guala

Piazza Galimberti, c'è la proposta per pedonalizzarla

Tutti a piedi. Il progetto del sindaco Fassino di creare alcune nuove aree pedonali in ogni Circoscrizione sta prendendo il via. Della possibilità di pedonalizzare alcune vie della Circoscrizione Nove si è parlato nell’ultima riunione di seconda commissione.

“Il piano pedonalizzazioni mira ad individuare anche nelle periferie e non più solo nella parte centrale della 'City', alcune porzioni di territorio da dedicare esclusivamente al transito dei pedoni – spiega Massimiliano Miano, coordinatore alla viabilità della Nove – Da sempre penso che la nostra Circoscrizione, morfologicamente tagliata in due dalla ferrovia, debba avere specularmene, non solo a parole ma nei fatti, pari dignità. Un’opera realizzata dalla parte del Lingotto va associata ad un’altra, possibilmente di medesimo impatto, sulla parte di Nizza – Millefonti. In parte questo metodo di lavoro, frutto di sinergie tra la Città e la Circoscrizione IX, sta raccogliendo i propri frutti: ad esempio, entro fine mese la Smat collocherà il primo punto di rifornimento d’acqua pubblica in piazza Galimberti: la medesima operazione l’abbiamo chiesta per i giardini 'Levi' di via Ventimiglia; analoga sorte per il piano parcheggi pertinenziali: uno in piazzale Paoli, l’altro nelle vie Ventimiglia – Garessio. Due semplici esempi per sottolineare l’utilità, anche in questo caso, di individuare due siti da pedonalizzare. Uno dalla parte del fiume Po, l’altro dalla parte della ferrovia”.

Le aree proposte sono molte. Una attorno ad Eataly, in attesa dell’ampliamento della struttura previsto dal piano particolareggiato del Lingotto; la consigliera Lucia Germano ha proposto piazza Giacomini, mentre Giovanni Pagliero e Alessandro Lupi hanno consigliato la chiusura, parziale, di piazza Bengasi, in seguito ai lavori di rifacimento della piazza previsti dall’arrivo della metropolitana. Via e piazza Guala, invece, attorno alle quali è stata sollevata una ferma opposizione da parte dei commercianti e dei residenti, sono state escluse dalle ipotesi di chiusura al traffico.

“Per valutare le nuove aree – ha spiegato Miano – abbiamo tenuto conto di vari fattori. In primis i luoghi di aggregazione naturale dei quartieri; poi la vicinanza o parte attiva di interventi esistenti o in progetto di riqualificazione; la natura commerciale o ricreativa del tratto proposto; e infine la contiguità ad interventi di parcheggi pertinenziali o misti in progetto, che ne permetterebbero una più semplice riqualificazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano pedonalizzazioni per Nizza-Lingotto: proposte piazza Bengasi e piazza Giacomini

TorinoToday è in caricamento