menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Salvario, sospesa proposta Ztl: "Iniziamo con un blocco del traffico"

Le istituzioni frenano il progetto Ztl a San Salvario e propongono un blocco del traffico per i non residenti, da sperimenatare attraverso l'aiuto di Protezione Civile e volontari

Le Commissioni III e II, in seduta congiunta, frenano il progetto Ztl nel quartiere San Salvario, proposto qualche settimana fa per risolvere la critica situazione di illegalità e disturbo che imperversa da tempo nel quartiere.

A tirare la corda, in particolare, il presidente della seduta Gianni Ventura, preoccupato per i costi economici dell'impresa: "Prima di investire mezzo milione di euro in telecamere per la ZTL a San Salvario – ha dichiarato Gianni Ventura – sperimentiamo il blocco del traffico per i non residenti, utilizzando la Protezione Civile e altre associazioni di volontariato, in cambio di un piccolo contributo economico da parte della Città".

Secondo il Ventura, infatti, una soluzione di questo tipo servirebbe per capire con precisione quale perimetro chiudere e "per evitare ingenti investimenti economici per le telecamere qualora invece la movida dovesse spostarsi altrove, magari a Vanchiglia o ai Murazzi, una volta riaperti”. Secondo gli Uffici comunali, infatti, ogni telecamera costerebbe 40mila euro, oltre ai 35mila euro per il software ed ai 20mila euro all’anno per la manutenzione.

Una proposta accolta con favore sia da Giuliana Tedesco, assessore a Polizia Municipale e Protezione Civile che dal presidente della Circoscrizione 8, Mario Cornelio Levi secondo cui il proliferare di piccoli locali in cui non è possibile consumare, obbliga automaticamente i clienti ad "invadere le strade".

Di tutt'altro parere, invece i consiglieri comunali Ricca e Viale secondo cui il blocco del traffico non farebbe altro che aumentare la movida con un ulteriore peggioramento dei disagi. Propositivo, invece, Grimaldi, la cui idea potrebbe coinvolgere il parcheggio auto del V padiglione di Torino Esposizioni e la creazione di una più fitta linea di navette notturne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento