Cronaca

Sì alla donazione degli organi: a Settimo la scelta si fa in Comune

All'anagrafe di Settimo Torinese, tutti i cittadini maggiorenni possono dichiarare la loro posizione sulla donazione degli organi compilando un semplice modulo. Assessore Puppo "Orogliosi di essere i primi in Piemonte"

Sì alla donazione degli organi. Si può esprimere così, all'ufficio anagrafe di Settimo Torinese, la propria posizione sulla donazione suddetta, ovviamente anche dichiarandosi contrari. Il progetto denominato “Una Scelta in Comune” realizzato in collaborazione con il Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi di Organi e Tessuti, fa di Settimo Torinese il primo comune piemontese e uno dei pochissimi in Italia nei quali è possibile registrare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti all’ufficio anagrafe.

Farlo è molto semplice: tutti i cittadini maggiorenni, al momento del rilascio o del rinnovo della carta d'identità, avranno la possibilità di dichiarare se sono favorevoli o contrari alla donazione, firmando un apposito modulo. In questo modo la decisione potrà essere immediatamente inserita  nel Sistema Informativo Trapianti, il database del Ministero della Salute, il quale permette ai medici di consultare, in caso di possibile donazione, la dichiarazione di volontà pervenuta"Non è stato semplice portare a compimento questo progetto - afferma Fabrizio Puppo, assessore del Comune di Settimo Torinese - ma siamo oggi davvero molto felici di essere il primo Comune piemontese che offrire questa possibilità".

E se si cambia idea? Niente paura: sarà possibile modificare la propria posizione recandosi agli sportelli dell'ASL. In ogni caso, il progetto "Scelta in Comune", ambisce ad una più larga sensibilizzazione dei cittadini verso la donazione degli organi, come cultura fondamentale per salvare vite umane e guarire migliaia di persone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sì alla donazione degli organi: a Settimo la scelta si fa in Comune

TorinoToday è in caricamento