menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polemiche sul secondo accesso a Falchera

Polemiche sul secondo accesso a Falchera

Secondo accesso a Falchera, in progetto anche una zona 30 per contrastare il traffico

Il timore di molte famiglie è quello di convivere un domani con una vera e propria autostrada. Ma il progetto, hanno spiegato dalla Circoscrizione, è fondamentale

Il secondo accesso a Falchera si farà, resta da capire quanto l’amministrazione accoglierà le istanze dei residenti del quartiere che hanno avviato una raccolta firme per chiedere di fermare i lavori, o almeno di rivederli.

La polemica

Nel mirino c’è quel cavalcavia incompiuto che si trova sopra la stazione Stura. Al centro della riqualificazione che prevede il restyling dei laghetti.

L’abbattimento di alcuni orti e piante in favore della sopraelevata ha mandato in tilt molte persone, preoccupate di vedere un’autostrada attraversare il quartiere. Per questo è stata convocata una commissione in circoscrizione Sei, dove ognuno ha potuto dire la sua.

L’idea per accontentare i cittadini porta ad attraversamenti pedonali rialzati e una zona 30 in grado di tenere lontano le alte velocità. Il timore di molte famiglie, infatti, è quello di convivere un domani con una vera e propria autostrada.

Crediamo fortemente nell'importanza dei lavori, attesi dal 2006, e drediamo che questi correttivi vadano approfonditi insieme” hanno spiegato la presidente della Sei, Carlotta Salerno, e la coordinatrice alla Viabilità, Valentina Ciappina.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento