Profughi a Villa Cristina: la Lega Nord non ci sta

La notizia non è stata confermata ma le voci a Palazzo Civico sono insistenti. Ricca: "Che la struttura sia destinata ai torinesi bisognosi, senza casa"

L'ex ospedale psichiatrico Villa Cristina

Nessuna conferma ufficiale ma le voci sono insistenti a Palazzo Civico. A Villa Cristina, l'ex ospedale psichiatrico di Savonera, potrebbero arrivare presto - una volta terminati i lavori di ristrutturazione - un centinaio di profughi. La struttura sarebbe stata già in passato, oggetto di un sopralluogo proprio per valutarne l'idoneità all'accoglienza dei migranti che, secondo l'ultima indagine, a Torino e in provincia sono oltre duemila.

A detta di Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord in Comune, la notizia sarebbe sicura: "Siamo venuti a conoscenza questa mattina (giovedì 20 ottobre, ndr) che sarebbe stato firmato un accordo per l'inserimento di un centinaio di presunti profughi a Villa Cristina a Savonera - continua l'esponente del Carroccio -. Appendino, dopo aver dimostrato che non è in grado di governare da sola la Città Metropolitana, e viste le numerose cantonate prese nei suoi primi mesi di sindacatura, prima si confronti con il suo Consiglio Comunale poi con quelli dei luoghi che pensa possano andar bene per accogliere i presunti profughi nella nostra provincia". 

La Lega, che spinge affinchè la struttura sia destinata ai torinesi bisognosi, senza casa, ha presentato un'interpellanza per sapere se c'è la volontà politica di invertire l'utilizzo di Villa Cristina. "Torino ha fatto negli anni, e sta continuando a fare molto, per chi scappa dalla guerra - continua Ricca - ma troppo spesso i richiedenti asilo si rivelano solo immigrati clandestini e a questo bisogna porre rimedio. Se davvero ci sono strutture che hanno la possibilità di accogliere  - conclude -, vengano utilizzate per tutte quelle persone per bene che per colpa di un governo scafista sono in mezzo ad una strada...e per i profughi vengano allestiti altri campi come a Settimo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento