menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I profughi diventano spazzini: puliranno le vie di San Donato

L'iniziativa in collaborazione tra il cara e l'Amiat. I profughi per partecipare hanno frequentato un corso di formazione tenuto dall'Amiat

I profughi diventano spazzini: grazie ad un'iniziativa del Cara - centro accoglienza richiedenti asilo - e in collaborazione con l'Amiat, sarà possibile impegnare i rifiugiati per la pulizia della strada. Il Cara Torino ospita circa 150 stranieri e si occupa della loro intrgrazione: con scope e sacchetti neri, alcuni profughi adesso puliranno le vie del quartiere San Donato "per ringraziare dell'accoglienza ricevuta"

Per partecipare all'iniziativa i profughi hanno frequentato un corso di formazione dell'Amiat, e lavoreranno sotto la supervisione di due operatori dell'azienda.

In occasione della giornata mondiale del rifugiato, da oggi presso il centro, che ha sede in via Aquila, apre sarà possibile visitare una mostra di Martins Dacosta, nigeriano, che è stato ex ospite del centro. "Consiglio a tutti - afferma l'interessato - di imparare l'italiano, perché altrimenti manca lo strumento fondamentale per inserirsi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento