Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Quasi mille profughi in arrivo in Piemonte, la metà nel capoluogo

I numeri non sono ancora stati resi ufficiali dal Viminale, ma si parla di oltre 800 persone. La metà di queste sarebbero destinate alla città di Torino che a marzo non ne accolse nemmeno una

Solo quattro mesi fa in Piemonte erano sbarcati, anzi atterrati, 250 profughi provenienti dalla Sicilia. Era marzo e quegli arrivi vennero smistati in tutte le province della regione, fatta salva quella di Torino che già nel 2012 ne accolse quasi 1.110 per la cosiddetta "Emergenza Nord Africa".

Visti gli ultimi recenti sbarchi sulle coste siciliane di migliaia di profughi, anche in Piemonte si attendono nuovi arrivi. Da quanto trapela dal Viminale e da quanto sa il neo presidente Sergio Chiamparino sarebbero oltre 800 i profughi destinati al Piemonte, di cui la metà arriverà proprio nella città di Torino. Numeri, quelli appena rivelati, che non sono ufficiali, ma poco ci manca.

Gli 800 profughi potrebbero essere comunque destinati a crescere, anche perché da marzo ad oggi il Governo della regione è passato dalla Lega Nord al centrosinistra. Se Roberto Cota era infatti assolutamente contrario all'arrivo di persone sbarcate sul territorio nazionale, Sergio Chiamparino è di maniche più larghe e si è detto pronto a rispondere alle emergenze e alle situazioni straordinarie. Nei prossimi giorni ci saranno maggiori dettagli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi mille profughi in arrivo in Piemonte, la metà nel capoluogo

TorinoToday è in caricamento