Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Stalker sull’ultraleggero, a processo un professore di ginnastica di Chieri

La vittima, anche lei insegnante, negli ultimi anni ha denunciato più volte l'ex per i suoi comportamenti persecutori

Immagine di repertorio

Avrebbe sorvolato con il suo ultraleggero l’abitazione dell’ex mentre era in corso una festa nell’estate del 2015. E’ questo uno degli episodi nei capi di imputazione contestato ad un insegnante di ginnastica di Chieri, 63 anni, a processo per aver perseguitato la sua ex compagna.

Una storia d’amore finita malissimo quella tra i due. La donna, anche lei insegnante, ha denunciato più volte l’ex compagno che nelle sue azioni e ripicche ha anche coinvolto il figlio di lei al quale l'imputato ha pure imbrattato la vettura nuova per dispetto. Quel giorno ne era nata una discussione che aveva richiesto l’intervento dei carabinieri e poi la situazione era degenerata.

Come riporta La Stampa, il professore era finito in manette e poi condannato in primo e secondo grado. Adesso è di nuovo davanti ad un giudice con l’accusa di stalking e uno degli episodi contestati riguarda proprio il sorvolo dell’abitazione dell’ex compagna con un ultraleggero riconosciuto da alcuni partecipanti alla festa.

“Non ero io ai comandi del velivolo. Quel giorno mi trovavo altrove” ha detto in aula l’imputato. Aggiungendo che era con amici in Valle d’Aosta e che può provare il fatto. Il giudice ha citato i nuovi testi e indicato un’ulteriore udienza per accertare l'episodio del sorvolo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalker sull’ultraleggero, a processo un professore di ginnastica di Chieri

TorinoToday è in caricamento