menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soldi agli studenti in cambio di sesso, arrestato professore del "Pininfarina"

Un insospettabile. Era questo l'insegnante di Meccanica dell'Itis di Moncalieri finito al centro di un'indagine e poi in manette. Avrebbe usato Facebook per contattare gli studenti

Uno scandalo colpisce l'Itis Pininfarina di Moncalieri. Uno dei suoi insegnanti di Meccanica, uno stimato e apprezzato quarantunenne da anni in cattedra, è stato arrestato con l'accusa di sfruttamento della prostituzione minorile. Avrebbe offerto soldi ai suoi studenti in cambio di rapporti sessuali, almeno questo è quello che trapela dalle indagini a suo carico che svela il quotidiano La Stampa.

Nel mese di maggio ci sarebbe stata la svolta nelle indagini. Una perquisizione domiciliare, con sequestro di pc e hard disk, avrebbe portato gli inquirenti ad avere prove sufficienti per incastrare il professore. Sarebbero state poi le conversazioni avute con gli studenti su Facebook a svelare cosa si nascondeva all'ombra dell'insegnante.

L'inchiesta era nota all'interno della scuola tra gli insegnanti e il preside, ma nessuno sapeva bene il perché. "Sono cose esterne alla scuola", ha detto a tutti l'insegnante per tagliare corto, aggiungendo che avrebbe chiarito tutto lui stesso. In realtà ancora non è stato chiarito nulla, anche perché dopo l'arresto il docente non è ancora stato ascoltato. Il giudice sentirà le sue parole solo oggi.

Oltre la perquisizione domiciliare a metà maggio, gli inquirenti hanno anche perquisito il cassettino scolastico dell'insegnante. Vista l'indagine in corso, già prima dell'arresto era stato deciso che il professore di Meccanica non avrebbe fatto parte della Commissione per gli esami di maturità iniziati proprio oggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento