Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

La procura prepara un ricorso in Cassazione per la vicenda Thyssen

Nel ricorso, i magistrati chiedono che sia riconosciuto il dolo eventuale ad Harald Espenhahn, amministratore delegato della Thyssen

Un ricorso in Cassazione è stato presentato dalla Procura di Torino contro la sentenza d'Appello sulla vicenda Thyssen. Nel processo per il rogo che si generà il 6 dicembre 2007, provocando la morte di sette operai, i giudici di secondo grado avevano quasi dimezzato le condanne e ridotto da 16 anni e mezzo a 10 anni la pena per l'amministratore delegato della multinazionale, Harald Espenhahn.

Secondo i giudici, Espenhahn non poteva essere giudicato colpevole di omicidio volontario e dolo eventuale. Nel ricorso, i magistrati chiedono che invece sia riconosciuto il dolo.

Il ricorso è composto dal ben 150 pagine, con 1200 allegati, ed è firmato da Raffaele Guariniello, Laura Longo, Francesca Traverso, e Ennio Tomaselli.

I magistrati lamentano anche il fatto che i giudici di secondo grado hanno applicato "il concorso formale", ritenendo che il reato di incendio sia "assorbito" da quello di omissione di cautele contro gli incidenti. Tutti fattori che hanno contribuito nella riduzione delle condanne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La procura prepara un ricorso in Cassazione per la vicenda Thyssen

TorinoToday è in caricamento