menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova tappa del processo Olivetti: "Ivrea paragonata a Casale"

Scottante la testimonianza del sindaco di Ivrea, Carlo Della Peppa. "Ivrea era conosciuta come la città dell'innovazione, ora viene accostata a Casale"

Ivrea accostata a Casale, secondo alcune delle testimonianze del processo Olivetti. Un argomento scottante che si infiammerà nelle prossime settimane. Ll'ex ministro Corrado Passera e il presidente della Piaggio Roberto Colaninno saranno interrogati il 23 maggio nel processo per le morti da amianto in cui sono imputati in qualità di ex amministratori dell'azienda (Colaninno per un solo caso di lesioni colpose). La richiesta di interrogatorio è stata formulata dai legali dei due manager al giudice Elena Stoppini nel corso dell'udienza di oggi.

Tra le testimonianze quella del sindaco di Ivrea, Carlo Della Peppa. "Ivrea era conosciuta come la città dell'innovazione, ora viene accostata a Casale o a Balangero, dove c'è l'amiantifera...", ha detto il primo cittadino, ricordando di essere intervenuto - con un investimento di 40mila euro - per la messa in sicurezza del capannone di San Bernardo.
Della Peppa ha escluso che sulla bocciatura Unesco abbia inciso il processo per le morti da amianto. "Non credo abbia influito - ha detto - tanto più che la presenza dell'amianto era stata espressamente indicata nella candidatura".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento