Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Slitta il processo No Tav: paura per i disordini della finale di Europa League

La concomitanza tra la finale di Europa League ed il processo No Tav potrebbe generare disordini pubblici. Fissata la data del processo alla settimana successiva

E chi pensava che una finale di Europa League potesse addirittura competere con un processo, rinviandolo alla settimana successiva? E' quello che si pensa di fare in occasione della concomitanza fra la finale suddetta che si svolgerà a Torino allo Juventus Stadium ed il processo per terrorismo ai quattro attivisti No Tav.

Tale processo, che dovrebbe svolgersi al carcere delle Vallette, è previsto per il 14 maggio, data in cui lo Juventus Stadium ospiterà la finale di Europa League. Date le precedenti manifestazioni messe a segno dagli attivisti No Tav, si teme che la concomitanza possa sfociare nell'ennesimo scontro. Per motivi di ordine pubblico, dunque, il processo potrebbe slittare alla settimana successiva. Già individuata la data che potrebbe trattarsi del 22 maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slitta il processo No Tav: paura per i disordini della finale di Europa League

TorinoToday è in caricamento