menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I No Tav davanti al carcere

I No Tav davanti al carcere

Al via il processo ai quattro No Tav, manifestanti davanti al carcere

Il processo si tiene nell'aula bunker del carcere "Lorusso Cotugno" delle Vallette. Diversi gruppo si sono presentati puntuali alle 9 per solidarizzare con Chiara, Claudio, Mattia e Niccolò

Si apre oggi il processo che vede imputati i quattro attivisti No Tav Chiara, Claudio, Mattia e Niccolò. Alle ore 9 davanti all'aula bunker del carcere "Lorusso-Sotugno" della Vallette si sono radunati diversi gruppi di No Tav per solidarizzare con i compagni in carcere ormai da parecchi mesi.

Nel piazzale antistante l'ingresso del carcere c'è un ingente dispositivo di forze dell'ordine. Con gli agenti ci sono anche i cani addestrati a fiutare esplosivi.

Quando all'entrata dell'istituto carcerario si è presentata una camionetta con all'interno uno degli imputati, i manifestanti hanno cominciato a battere le mani sul mezzo per salutare il compagno.

Il movimento No Tav ha organizzato anche un'altra iniziativa per sostenere i quattro attivisti. Nella giornata di oggi ha chiesto a chiunque voglia di indossare un piccolo fiocco rosso e bianco (colori delle bandiere No Tav) in modo da attirare l'attenzione e spiegare, a chi chiede il perché, quanto sta succedendo a Chiara, Claudio, Mattia e Niccolò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento