Cronaca

Aggressione di Musy, madre di Furchì al telefono: "E' proprio lui"

Intercettata telefonicamente la madre dell'imputato per il tentato omicidio del consigliere comunale dice ad un'amica una frase importante. Smentisce invece il professor Pier Giuseppe Monateri

Il processo che vede imputato Francesco Furchì quale presunto aggressore di Alberto Musy riprenderà il prossimo 16 settembre. Nell'ultima udienza non si è trovato un accordo per una data nei prossimi 15 giorni, dunque il tutto è aggiornato a dopo la pausa estiva.

Una delle ultime persone a parlare in aula è stato il professor Pier Giuseppe Monateri, il quale ha evidenziato un particolare non preso in considerazione fino a quel momento: la piega del pantalone dell'aggressore col casco. Secondo il docente il modo di vestire di Francesco Furchì non rispecchia quello dell'uomo del video, lo stesso che sparò ad Alberto Musy.

Ascoltate anche le parole della madre dell'imputato, intercettate durante una conversazione telefonica con un'amica. "E' proprio lui", ha detto la donna parlando del figlio. Da settembre se ne saprà di più.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione di Musy, madre di Furchì al telefono: "E' proprio lui"

TorinoToday è in caricamento