Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Incidente stradale con due vittime, Massimo Carrera a processo

L'allenatore rimase coinvolto in uno schianto che costò la vita a due universitarie la notte di Capodanno 2011 sull'A4. Carrera è indagato per duplice omicidio colposo con altri due automobilisti

Massimo Carrera, ex giocatore dell'Atalanta e ora allenatore delle giovanili della Juventus, nonché sostituto di Antonio Conte in panchina per alcune settimane,  è intenzionato a rendere dichiarazioni spontanee al processo sullo schianto che costò la vita a due universitarie la notte di Capodanno 2011 sull'A4, nel quale era coinvolto lo stesso Carrera.

L'ex calciatore e allenatore è infatti indagato per duplice omicidio colposo con altri due automobilisti, dovendo rispondere della morte di Chiara Varani, di Monasterolo del Castello (in provincia di Bergamo), e di Chiara Paninforni, di San Giovanni Bianco (in provincia di Bergamo), due amiche di 23 anni che viaggiavano su una Ford Ka. Tra i caselli di Dalmine e Bergamo la vettura era stata tamponata da una Fiat Punto e successivamente centrata prima da una Mercedes Ml e poi proprio dalla Mercedes Classe R guidata da Massimo Carrera.


Il punto al cento del dibattimento riguarda la visibilità delle vetture già ferme per i primi impatti. I legali di Carrera hanno chiesto una ricostruzione con un perito e il gup Bianca Maria Bianchi si è riservato di decidere. Carrera rilascerà dichiarazioni spontanee il prossimo 19 dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente stradale con due vittime, Massimo Carrera a processo

TorinoToday è in caricamento