rotate-mobile
Cronaca Pinerolo / Via Camillo Alliaudi, 41

Maltrattamenti "Nel paese delle meraviglie", si apre il processo alle tre maestre

Negli scorsi mesi divenne un caso mediatico quello dell'asilo nido di Pinerolo. Tre maestre sono imputate per presunti maltrattamenti ai bambini. L'inchiesta partì dopo molte segnalazioni di genitori e ex dipendenti

Da domani partirà il processo per le educatrici dell'asilo nido "Nel paese delle meraviglie", l'istituto scolastico luogo di presunti maltrattamenti negli scorsi mesi. Al Tribunale di Pinerolo si presenteranno le tre maestre imputate, Francesca P., Stefania D.M. e Elisa G., citate a giudizio per le ipotesi di reato di maltrattamenti e abbandono di minore.

Proprio a una delle tre viene contestato anche un episodio di lesioni colpose perché, un pomeriggio nel quale era l'unica maestra in servizio, una bimba aveva morso ripetutamente una compagna. Cinque genitori, tra cui quelli della bimba morsicata, e il Comune di Pinerolo, che chiede il risarcimento di un danno di immagine, si sono costituiti parte civile.

L'inchiesta era partita dopo una serie di segnalazioni dei genitori ed alcuni ex dipendenti dell'asilo nido. I Carabinieri fecero una serie di accertamenti e verifiche, utilizzando anche telecamere nascoste. Dopo il sequestro fu il Comune a farsi garante della riapertura della struttura, prima con insegnanti diverse e poi, dopo un pronunciamento del Tribunale della libertà, con le stesse maestre ora imputate. Queste ultime, nei giorni del sequestro dell'asilo, furono difese da molte delle famiglie dei bambini che frequentavano l'asilo. Una dozzina di loro ha riportato i bambini nella struttura dopo il rientro delle tre maestre.


(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti "Nel paese delle meraviglie", si apre il processo alle tre maestre

TorinoToday è in caricamento