La Provincia parte civile nella causa contro l'ex presidente L.I.D.A.

Il processo si aprirà a febbraio, ma la Provincia di Torino e la Lida stessa si sono già costituite parti civili contro l'ex presidente Giovanni Porta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La Provincia di Torino si è costituita parte civile nel processo contro il torinese Giovanni Porta, nel recente passato presidente nazionale e legale rappresentante della L.I.D.A. (la Lega italiana diritti dell'animale), accusato di malversazione per aver distratto fondi per 51mila euro ricevuti in quattro anni (dal 2006 al 2010) dalla Provincia di Torino come contributi per l'attività a favore degli animali.

Secondo l'ipotesi accusatoria, l'ex presidente nazionale della L.I.D.A. avrebbe prelevato dai conti correnti dell'associazione somme di denaro utilizzandole per fini personali.  

Parte lesa nel processo, che si terrà al Tribunale di Torino nel prossimo mese di febbraio, oltre alla Provincia di Torino è la L.I.D.A. stessa alla quale Porta avrebbe sottratto altri 109mila euro.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento