Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

"Erano solo cene fra conterranei": le difese degli imputati di Crimine

Due dei quattro imputati, accusati di appartenere alla malavita organizzata, si difendono dalle accuse. Ritrovato un foglietto con il rito di affiliazione alla 'ndrangheta: "l'ho copiato da un libro"

 

Erano semplici "cene e serate fra conterranei", quelle cha apparivano come riunioni della 'ndrangheta: si é difeso così, oggi in tribunale a Torino, uno dei quattro imputati del processo Crimine, frutto di una delle indagini sulla presenza della malavita organizzata calabrese in Piemonte.
 
Per quanto riguarda il ritrovamento, nella macchina di un altro, di un foglietto con il rito di affiliazione alla 'ndrangheta: ''L'ho copiato da un libro di Nicola Gratteri", ha sostenuto.
 
(fonte ANSA)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Erano solo cene fra conterranei": le difese degli imputati di Crimine

TorinoToday è in caricamento