Processo amianto Olivetti, le difese: "Accuse fragili"

A Ivrea sono diciassette gli imputati, l'udienza è stata aggiornata al primo luglio

E’ ripreso stamattina ad Ivrea il processo per i morti da amianto alla Olivetti, fra i 17 imputati figurano gli imprenditori Carlo De Benedetti e Franco De Benedetti e l'ex ministro Corrado Passera.

Oggi è stato il giorno degli avvocati difensori che hanno definito come “fragili” le argomentazioni portate dai pm al processo.

Se la procura di Ivrea ha mosso le sue accuse contro i vertici aziendali per le patologie che colpirono alcuni lavoratori, oggi i difensori intervenuti hanno messo l'accento sulla sicurezza dei luoghi di lavoro portando argomentazioni tendenti a dimostrare quanto, già 25 anni fa, fossero presi in considerazione i rischi per la salute dei lavoratori. 

L'avvocato Tomaso Pisapia, difensore di Carlo De Benedetti, ha chiuso la sua arringa al processo chiedendo l'assoluzione per il suo assistito "da tutti i capi d'accusa”. Per Pisapia ci sono "dubbi enormi" sulle effettive responsabilità dell'ingegnere e anche su "come si sono svolti i fatti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il processo è stato aggiornato al 1 luglio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento