Cronaca

Scarsa ricezione di Rai Tre. "Canone Rai? Prima si risolva il problema"

E' il presidente della Provincia di Torino Saitta a dirlo, intervenendo sul dibattito sulla scarsa ricezione di Rai Tre da parte di centinaia di migliaia di piemontesi. "Auspico che la Rai e il Ministero risolvano il problema"

“Altro che pagare il canone Rai se si possiede uno smartphone o un personal computer! Ci sono 700mila piemontesi che rischiano anche per il 2012 di pagarlo senza poter ricevere nemmeno il segnale di Rai Tre nel proprio televisore. Quando arriveremo ad una soluzione del problema?”. Il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta al termine della riunione delle Province piemontesi con il Corecom regionale dedicata ai problemi di ricezione del segnale della tv pubblica interviene sulla polemica delle ultime ore legata alla richiesta di pagare il balzello anche per i possessori di strumenti informatici.


“Il tema della mancata ricezione del segnale di Rai Tre per quasi un terzo degli abitanti del Piemonte - spiega Saitta – è collegato alle interferenze di un’emittente privata dell’Emilia Romagna. Auspico che la Rai e il Ministero risolvano il problema tecnico con rapidità ed efficienza, piuttosto che chiedere il canone a chi lavora con un pc”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarsa ricezione di Rai Tre. "Canone Rai? Prima si risolva il problema"

TorinoToday è in caricamento