Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Pininfarina nel mirino dell'indiana Mahindra: "Al momento nessun accordo"

Secondo i rumors le trattative sarebbero in corso da settimane, e la collaborazione tra l'azienda e il produttore indiano nello sviluppo di suv, renderebbe maggiormente vicino l'accordo

Pininfarina potrebbe finire all'estero. Sono queste le ultime indiscrezioni trapelate dopo che la società torinese è finita nel mirino dell'indiana Mahindra&Mahindra, uno dei suoi più importanti clienti. Le voci - non confermate - hanno addirittura fatto guadagnare in Borsa a Pininfarina il 26,23 per cento.

Secondo i rumors, infatti, le trattative sarebbero in corso da settimane, e la collaborazione tra l'azienda e il produttore indiano nello sviluppo di suv, renderebbe maggiormente vicino l'accordo.

Solo voci di corridoio, presto smentite da Pincar, socio di controllo di Pininfarina: "Anche in presenza di un interesse manifestato da Mahindra&Mahindra - ha affermato - non esistono accordi vincolanti di qualsiasi natura tra le parti che prefigurino una operazione di acquisto di Pininfarina da parte della società indiana".

Nella nota stampa rilasciata e richiesta dalla Consob, il socio di controllo, ha peraltro precisato che un eventuale operazione di qusto tipo necessiterebbe oltre che dell'approvazione di Pincar srl, anche di quella di tutti i 13 gruppi bancari attualmente creditori pignoratizi delle azioni di Pininfarina spa.

Dopo la scomparsa del fondatore Sergio Pininfarina nell'estate 2012, ora a guidare l'azienda è il figlio Paolo. Ai valori di Borsa odierni il gruppo capitalizza circa 140 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pininfarina nel mirino dell'indiana Mahindra: "Al momento nessun accordo"

TorinoToday è in caricamento