menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo "pazzerello", dopo il caldo record di luglio ad agosto la pioggia

Dal 1958 non faceva così caldo. Eppure la settimana che porta al ferragosto sarà tutt'altro che da piscina. Secondo le previsioni già a partire dal week end dell'8 e 9 agosto ci saranno precipitazioni e nuvole

Dopo un'estate che fino a oggi ha fatto registrare il record di caldo e di afa, ci si appresta a vivere una settimana, quella che porta al ferragosto, un po' anomala. Già a partire dal fine settimana dell'8 e 9 agosto le temperature si abbasseranno di qualche grado e l'aria diventerà più respirabile grazie alle nuvole e ad alcune precipitazioni che si alterneranno a leggere schiarite.

Il maltempo arriva dopo settimane difficili soprattutto per le persone più anziane. La colonnina di mercurio del termometro è arrivata a segnare fino a 41 gradi negli scorsi giorni. Le temperature minime sono state altrettanto da record, praticamente sempre superiori ai 20 gradi.

Ma è stato il mese di luglio a infrangere qualsiasi record. In Piemonte lo scorso mese è infatti risultato essere il più caldo dal 1958 a oggi, questo a causa della persistente  presenza di un anticiclone di matrice africana, con un’anomalia termica di 3,9 gradi rispetto alla media climatica del periodo 1971-2000.

Le prime piogge di agosto dovrebbero vedersi intorno alla serata di sabato e proseguiranno nel corso della mattinata di domenica. L'Arpa non esclude che, oltre a forti venti in alcune zone, possa anche grandinare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento