Getta i cuccioli dal ponte uccidendoli, individuato e denunciato

I militari e i vigili del fuoco avevano salvato gli otto cuccioli recuperandoli dal greto del torrente Renanchio a Quincinetto, vicino Ivrea, dopo un volo di circa 10 metri. Le povere bestiole erano morte qualche ora dopo al Canile di Caluso

Torrente Quincinetto

E' stato identificato e denunciato l'uomo che, lo scorso 7 novembre, avrebbe causato la morte di otto cuccioli di cane, lanciandoli dal ponte a Quincinetto, nel torinese. L’uomo, 51enne di origini valdostane e abitante a Quincinetto, già noto alle forze dell’ordine poiché sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale, è adesso indagato in stato di libertà per i reati di abbandono, maltrattamento e uccisione di animali.

Lo stesso dovrà rispondere anche di violenza privata, per aver impedito a una donna, che si trovava a passare da lì quella sera e che lo avrebbe visto lanciare i cuccioli giù dal ponte, di scendere dall’auto per verificare cosa stesse accadendo, costringendola poi ad andare via. Le indagini dei carabinieri proseguono sotto la direzione della procura di Ivrea anche per verificare il coinvolgimento di eventuali complici nella triste vicenda.

I militari e i vigili del fuoco avevano salvato gli otto cuccioli recuperandoli dal greto del torrente Renanchio a Quincinetto, vicino Ivrea, dopo un volo di circa 10 metri: le povere bestiole erano, però, morte qualche ora dopo al Canile di Caluso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento