Cronaca Barriera di Milano / Via Montanaro

Barriera non si arrende, nuovo presidio contro spaccio e degrado

L'appuntamento è per domani alle ore 15 presso i giardini di via Montanaro, terra di conquista dei pusher

I residenti pronti a tornare in strada

Si terrà domani pomeriggio, sabato 19 novembre, in Barriera di Milano il nuovo presidio contro spaccio e degrado promosso dal comitato “Noi di Barriera”.

L’appuntamento è per le ore 15 presso i tartassati giardini di via Montanaro, più volte nel mirino delle forze dell'ordine. “Abbiamo deciso di tornare in strada - spiega il portavoce del comitato Alberto Barona -  Il nostro quartiere continua ad essere ostaggio di spacciatori e criminali. Quasi due mesi fa siamo scesi in piazza, le cose non sono cambiate. Questa volta dobbiamo essere più numerosi. Dobbiamo far capire a chi sta nei palazzi dorati del Comune che il nostro quartiere non deve morire soffocato da degrado e violenza”.

Non è certo la prima volta, però, che i cittadini scendono in strada chiedendo pene certe contro il degrado. Al presidio parteciperanno anche le delegazioni dei comitati di San Salvario Bramante ed Ex Moi Lingotto.

È legittimo difendere la propria sicurezza e la vita - spiega il promotore della rete di comitati di quartiere Matteo Rossino -. Amiamo la nostra città e non permetteremo che nessun quartiere venga lasciato solo e abbandonato a se stesso”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barriera non si arrende, nuovo presidio contro spaccio e degrado

TorinoToday è in caricamento