Cronaca Pozzostrada / Via Tofane

Basta risse al pronto soccorso, i cittadini presidiano il Martini

I residenti del quartiere Pozzo Strada, accompagnati dal consigliere del Pdl Stefano Bolognesi, hanno deciso di monitorare la sala d'attesa del Martini

Da tarda sera fino a notte inoltrata in compagnia di chi aspetta il proprio turno su una sedia, magari da solo o con un compagno di fianco. Da giorni un gruppo di residenti del quartiere Pozzo Strada ha abbandonato il televisore e le comodità del divano di casa per presidiare quell’ospedale, vittima di sera di delinquenti e ubriaconi. Un giro di controllo per la sala d’attesa, due chiacchiere con i clochard che cercano un riparo dal freddo o con gli operatori che ogni notte devono vedersela con soggetti poco raccomandabili. Al pronto soccorso dell’ospedale Martini, infatti, i pericoli sembrano essere all’ordine del giorno.

“In via Tofane ogni sera succede di tutto” ci aveva raccontato recentemente un cittadino. Così un gruppetto, ad una sola settimana di distanza dalla rissa che ha visto tra i protagonisti un rumeno pregiudicato, ha deciso di effettuare dei presidi per la sicurezza. “Non facciamo ronde, non picchiamo nessuno. Semplicemente difendiamo i più deboli e chi lavora” racconta uno degli autori dell’iniziativa. In strada anche il consigliere del Pdl della circoscrizione Tre Stefano Bolognesi, oggetto due settimane fa delle attenzioni di un ubriacone di passaggio. In quell’occasione furono i carabinieri ad intervenire per placare le ire del giovane che aveva pensato di prendersela anche con un paio di ragazzi.

“Si tratta di un tentativo di proteggere il territorio e l’ospedale stesso dai delinquenti – racconta Bolognesi -. Abbiamo parlato a lungo con il custode e con i pazienti in attesa. Fuori e dentro da queste sale ci sono problemi ogni notte. Manca la sicurezza, servono più controlli e più prevenzione”. L’argomento Martini sarà anche oggetto di un’interpellanza che verrà discussa durante il prossimo consiglio di circoscrizione. “Nell’ultimo anno abbiamo visto di tutto – conclude un residente -. Persino gente mettere le mani addosso ad una infermiera”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basta risse al pronto soccorso, i cittadini presidiano il Martini

TorinoToday è in caricamento