Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Vallette

No Tav, solidarietà davanti al carcere: cori e fuochi d'artificio per gli attivisti arrestati

Presidio davanti alla casa circondariale la sera di Natale

I No Tav non si fermano nemmeno a Natale. Ieri infatti un centinaio di attivisti si sono dati appuntamento davanti al carcere torinese delle Vallette per far sentire la loro vicinanzia ai compagni, Giorgio e Mattia, arrestati qualche giorno fa. Non sono mancati slogan, musica alta e cori e anche qualche fuoco d'artificio lanciato in direzione del carcere tenuto comunque sotto osservazione dalle forze dell'ordine e dalla Digos.

"Liberare tutti. Vuol dir lottare ancora! Nessuno rimane solo, in nessun luogo, neanche in prigione. Buon Natale NoTav", questo lo slogan della manifestazione. I due attivisti Giorgio Rossetto e Mattia Marzuoli, leader di Askatasuna, che al momento si trovano in cella sono stati accusati di aver coordinato le azioni di protesta, l'estate scorsa, contro il cantiere di Chiomonte, violando la zona rossa e accedendo alle aree vietate dalla prefettura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav, solidarietà davanti al carcere: cori e fuochi d'artificio per gli attivisti arrestati

TorinoToday è in caricamento