menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carica batterica dieci volte superiore alla norma, Guariniello indaga il responsabile della macelleria

Gli ispettori dell'Asl Torino1 hanno rilevato nelle carni utilizzate per confezionare gli hamburger di un supermercato di Torino tassi batterici molto più alti di quello previsto dalla norma vigente

Gli ispettori dell'Asl To1 hanno rilevato una carica batterica quasi dieci volte superiore a quella consentita dalla legge in alcuni hamburger di bovino confezionati e venduti a Torino in un punto di distribuzione di una nota catena di supermercati. 

Il controllo, effettuato a campione dagli ispettori, ha rilevato una carica mesofila che conta un totali di 13mila colonie per grammo, ma la soglia di tolleranza è stabilita a 1500 colone per grammo. Mentre invece gli enterobatteri arrivano ad 80mila superando quelli consentiti che sono 5mila. Adesso il pm Raffaele Guariniello ha indagato il responsabile del reparto macelleria del supermercato con l'accusa di violazione della legge sugli alimenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento