menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presa la donna spia della banda dei furti senza scasso: due arresti

La scorsa settimana i carabinieri avevano arrestato quattro georgiani specialisti nel furto in casa senza scasso. Sabato c'è stata una svolta nelle indagini

Svolta nelle indagini che riguardano l'arresto, della scorsa settimana, di quattro georgiani con la passione dei furti senza scasso, modalità nota come key bumping. Sabato, a casa dei giovani arrestati - tutti tra i 24 e i 29 anni - , i carabinieri di Pinerolo hanno sorpreso e arrestato altri due complici, un uomo e una donna, di 35 e 27 anni, che portavano via i vestiti degli altri componenti della banda.

E' emerso quindi che si tratta di un una vera associazione per delinquere: la donna in particolare parrebbe essere la chiave di tutto. Era lei a fornire, con ogni probabilità, le informazioni giuste ai ladri: faceva da apripista all'organizzazione, passando le informazioni utili su abitudini delle vittime e sulla merce conservata in casa. I militari però sono alla ricerca di altre donne che potrebbero avere un ruolo analogo nei fatti.

I carabinieri erano arrivati alla banda di ladri attraverso la segnalazione di un cittadino che aveva notato movimenti sospetti – nonostante avessero un tenore di vita assolutamente sobrio e defilato - attorno a una casa di Villar Perosa, che in effetti si è scoperto essere il loro covo.

Meticolosi nel progettare i colpi, i ladri prima di entrare in azione studiavano da vicino le vittime, memorizzando le loro abitudini e cercando di sfuggire anche all’occhio dei vicini. I georgiani, con un kit fatto di lime rotanti degno di un ferramenta, erano in grado di creare chiavi così ben fatte da aprire ogni porta, anche quelle blindate, in sedici secondi netti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento