menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cto, prenotazioni bloccate: insorgono cittadini e consumatori

Centinaia le lamentele dei cittadini pervenute all'Unione Nazionale Consumatori. Avvocato Poliotto: "Chiediamo pubblicamente il ripristino del regolare servizio di prenotazioni per l'utenza"

Centralini che suonano a vuoto o occupati e prenotazioni completamente bloccate. E' questa la situazione che si manifesta al Cto di Torino ed alla quale sono andati incontro numerosi cittadini torinesi che, soprattutto in questi giorni di festa, si sono trovati di fronte all'impossibilità di prenotare sia telefonicamente che recandosi direttamente agli sportelli, le proprie visite.

Centinaia le segnalazioni pervenute agli sportelli dell'Unione Nazionale Consumaatori del Piemonte, di cittadini indignati per quella che risulta essere una situazione davvero drammatica. Situazione che, tra le altre cose, ha sdegnato anche l'Avvocato Patrizia Polliotto, presidente e fondatore del Comitato Regionale del Piemonte dell'Unione Nazionale Consumatori: "Si tratta di un fatto grave - spiega l'avvocato - un esempio di malasanità che non rende giustizia alle eccellenze piemontesi in materia di salute, quale il Cto è da sempre a tutti gli effetti".

Come richiesto dalla stessa Polliotto, è necessario dunque che il servizio di prenotazioni per l'utenza riprenda la sua normale attività, soprattutto nei confronti degli stessi cittadini che vedrebbero, altrimenti, peggiorare le loro condizioni di salute: "Confidiamo in un pronto intervento risolutorio da parte dei vertici ospedalieri", conclude l'avvocato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento