Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Consegnate 15 borse di studio del progetto "Adottiamo un Campione"

Il Vice-Presidente della Provincia Porqueddu: "Il problema della conciliazione tra impegni sportivi, scolastici e lavorativi è tanto più grave quanto più le discipline sono costose"

La Provincia ha premiato quindici studenti meritevoli per voti e performance sportive nell'ambito dl progetto 'Adottiamo un Campione'. Il premio consiste in borse di studio del valore ciascuna di 2.800 euro.

Il bando relativo alla quinta edizione del progetto, pubblicato nel dicembre del 2011, riguardava un ampio spettro di discipline: atletica leggera (gare su pista, escluse le staffette), sci alpino (Slalom, Gigante, Super-G), pattinaggio di velocità e di figura individuale, volley, nuoto, tiro con l’arco olimpico, basket, rugby, canottaggio, kayak, ginnastica (ritmica, o artistica, o su trampolino elastico, o aerobica). Due borse di studio sportive erano riservate agli atleti diversamente abili.

Le discipline a cui appartengono i premiati sono sci alpino, pattinaggio, tiro con l’arco, ginnastica, nuoto, volley e atletica. L’istruttoria amministrativa per l’esame delle domande di partecipazione pervenute si è conclusa con l’individuazione di 15 beneficiari, tra i quali molti minorenni ed uno sciatore diversamente abile, Andrea Valenti, residente a Torino e tesserato per l’ASD Freewhite Ski Team, la società presieduta dall’olimpionico Gianfranco Martin, che ha organizzato i Mondiali di sci alpino per disabili nel 2011 e numerose gare di Coppa del Mondo, Coppa Europa e Campionati Italiani. A soli 15 anni, Andrea Valenti ha già partecipato con ottimi risultati alle gare di Coppa Europa dell’inverno scorso.

“Per la quinta edizione del bando ‘Adottiamo un Campione’ abbiamo mantenuto i tre requisiti di selezione: eccellenti risultati sportivi ottenuti negli ultimi anni, rendimento scolastico adeguato e reddito del nucleo familiare. – spiega Vice-Presidente della Provincia e Assessore allo Sport, Gianfranco Porqueddu – Il problema della conciliazione tra impegni sportivi, scolastici e lavorativi è tanto più grave quanto più le discipline sono costose in termini di tempo e denaro da spendere per allenamenti e gare. Anche quest’anno, dunque, la Provincia di Torino ha voluto lanciare un segnale di forte attenzione verso lo sport agonistico giovanile e verso le famiglie degli atleti”.

premiati_Adottiamo_un_campi-2

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegnate 15 borse di studio del progetto "Adottiamo un Campione"

TorinoToday è in caricamento