Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Pozzostrada

Si introduce nel locale per rubare, ma trova l’addetto alle pulizie che lancia l’allarme: arrestato

Intervento dei carabinieri che arrestano anche un 31enne dopo una lite per motivi passionali

Immagine di repertorio

I carabinieri hanno arrestato due persone a Torino nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale.

Nel quartiere Pozzo Strada è finito in manette per tentata rapina un cittadino marocchino di 19 anni, in Italia senza fissa dimora. Il giovane, dopo aver infranto il vetro della porta di uscita di un fast food, è entrato in piena notte all’interno del locale per rubare generi alimentari, ma è stato sorpreso da un addetto alle pulizie. Per assicurarsi la fuga ha strattonato l’uomo facendolo cadere a terra, ma è stato bloccato dai militari del Nucleo Radiomobile intervenuti sul posto.

In via Livorno, invece, i carabinieri della Compagnia San Carlo hanno arrestato un cittadino nigeriano di 31 anni per lesioni aggravate. L’uomo è stato fermato subito dopo aver aggredito un connazionale per una lite legata a motivi passionali. Il 31enne ha colpito la vittima al capo con una bottiglia di vetro e con un morso ad un dito della mano destra, provocandogli il distacco di una parte del polpastrello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si introduce nel locale per rubare, ma trova l’addetto alle pulizie che lancia l’allarme: arrestato

TorinoToday è in caricamento