Cronaca Falchera / Via Tanaro

Un sistema di pozzi per arginare il problema dell'innalzamento della falda

Il Comune di Torino e la Regione Piemonte regaleranno l'intervento promesso ai residenti del quartiere Falchera. L'inizio dei lavori è previsto entro l'estate

FALCHERA - Novità in arrivo per la zona della Falchera e per il tormentato problema della falda acquifera. Le prossime settimane saranno quelle decisive ma ormai il più sembra fatto. Pare infatti piuttosto certo l'avvio di un cantiere che porterà alla realizzazione di un sistema di pozzi in grado di contrastare l’innalzamento della falda e gli allagamenti costanti di cantine, box auto, strade e vani ascensori lungo le vie Tanaro, Bormida e Adige. Giusto per citare alcune delle note più dolenti.

Allagamenti a cui i residenti del quartiere Falchera hanno assistito impotenti per nove lunghi anni. Protestando puntualmente presso le sedi del consiglio della circoscrizione Sei di via San Benigno. Oggi però la strada intrapresa sembra quella giusta. La Città di Torino e la Regione Piemonte, con l'ausilio dei tecnici dell’Arpa, stanno limando gli ultimi dettagli. Già portati a termine i sopralluoghi ed effettuate le ultime verifiche sui luoghi dove si sono verificati gli ultimi incidenti di percorso.

“Se partiranno i lavori daremo un'importantissima notizia ai residenti del quartiere - spiega la presidente della circoscrizione Sei Nadia Conticelli -. Quella della falda è una storia che ci trasciniamo dietro da troppo tempo. Per noi sarebbe un sollievo risolverla”. Del resto il livello dell'acqua a Falchera è sempre salito puntualmente con l’arrivo della bella stagione e dei maxi temporali. Causando problemi in serie a chi tutt'oggi vive nei pressi della ferrovia Torino - Stura.

“In tutti questi anni ne abbiamo viste di tutti i colori – racconta uno dei residenti della zona -. Innumerevoli sono stati i danni causati a cose e a persone. Incubi che vorremmo archiviare una volta per tutte”. I pozzi, va detto, potrebbero davvero arginare il fenomeno dell'innalzamento della falda. Almeno temporaneamente. Evitando così allagamenti in serie, interventi di Rfi per pulire i canali della vicina ferrovia e interventi di idrovore spedite dal Comune di Torino proprio come successo meno di dodici mesi fa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un sistema di pozzi per arginare il problema dell'innalzamento della falda

TorinoToday è in caricamento