Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Vanchiglia / Corso Belgio

Vanchiglietta contro il taglio delle alberate, "Corso Belgio ci rimetterà"

I residenti del quartiere hanno protestato nei giorni scorsi attaccando una serie di manifesti sui portoni delle case. La circoscrizione Sette e il Comune hanno immediatamente provveduto a tranquillizzare i contestatori

I tagli fanno sempre male. A quanto pare anche quelli riguardanti gli alberi. Lo sanno bene i commercianti e i residenti del quartiere Vanchiglietta che non hanno gradito l'apertura di un cantiere per il taglio delle alberate di corso Belgio. Secondo i contestatori la potatura radicale delle piante porterà alla morte delle stesse. E così ieri mattina in molti hanno affisso davanti ai portoni di casa alcuni volantini che invitavano il quartiere a segnalare i loro disagi al Verde pubblico.

Una delegazione di cittadini ha già provveduto a contestare tentando persino di bloccare i lavori. “Siamo contro il taglio degli alberi a luglio – dichiara Cristian Ciacci, vicepresidente dell'associazione commercianti Vanchiglietta -. I raggi solari, infatti, finiranno per penetrare più facilmente verso il suolo creando più caldo e danneggiando la merce esposta nelle vetrine. Altri disagi non richiesti dopo quelli causati dalla crisi economica”.

A richiedere l'immediata sospensione dell'intervento sono anche i consiglieri della Lega Nord in Comune e circoscrizione Sette Roberto Carbonero e Alessandro Cusanno. “Presenteremo un'interpellanza al sindaco per capire bene i perché di questo intervento di cui nessuno era a conoscenza – hanno dichiarato i due -. Ed esprimiamo solidarietà a quanti dall'oggi al domani si sono ritrovati con gli alberi potati fino al tronco sotto casa, con la preoccupazione che un intervento simile possa metterne a repentaglio la salute delle piante”.

A smentire le parole dell’opposizione ci ha pensato il coordinatore all'Ambiente della circoscrizione Sette Michele Pastore. “Questo tipo di pianta può essere tagliata tutto l'anno. Non moriranno, i cittadini possono stare tranquilli”. Anche l'assessore all’Ambiente Enzo Lavolta ha tranquillizzato il quartiere. “Gli aceri di corso Belgio non patiranno la potatura – dichiara Lavolta -. Inoltre i lavori del Gtt ci stanno permettendo di lavorare in totale sicurezza. Le alberate non verranno danneggiate, lo garantisco al cento per cento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vanchiglietta contro il taglio delle alberate, "Corso Belgio ci rimetterà"

TorinoToday è in caricamento