menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Fugge sul bus col portafogli rubato: incastrato dalla medaglietta del cane scomparso

Rapinatore inseguito da un runner

Ha portato via il portafogli della titolare del negozio Oliaro Calzature di corso Agnelli 66 ed è fuggito a piedi, ma è stato inchiodato da un runner amico della vittima, che lo ha inseguito, e dalla medaglietta del cane della donna, morto qualche tempo fa, che ha permesso agli agenti della polizia di identificare la refurtiva senza alcuna ombra di dubbio.

L'episodio è avvenuto alle 9.30 di giovedì 25 gennaio 2018. Subito dopo l'apertura del suo negozio, la titolare ha appoggiato la borsa dietro il bancone ed è uscita per aprire le altre serrande. Nel frattempo, però, un marocchino di 22 anni si è introdotto nel locale e ha iniziato a rovistare. Colto sul fatto, dalla donna, l'ha spintonata ed è fuggito. A quel punto è entrato in scena il runner, che si è messo al suo inseguimento a piedi fino ad arrivare in via Tripoli, dove il malvivente è stato costretto a salire su un bus della linea 62 diretto in centro città.

Nel frattempo, la vittima aveva chiamato il 112 e gli agenti del commissariato San Secondo si sono a caccia del bus per localizzarne la posizione. Il mezzo pubblico è stato bloccato in via D’Arborea. Qui il marocchino è stato bloccato e arrestato per rapina, con la prova inconfutabile della medaglietta del cane defunto. Nel portafogli c'erano 150 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento