rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Lingotto / Via Pio VII

Non sopporta il cinguettio degli uccellini: tenta di sfondare la porta dei vicini a martellate

Vittime costrette a barricarsi in casa

Non sopporta il cinguettio degli uccellini dei vicini e tenta di sfondare la loro porta di casa a martellate.

L'episodio è avvenuto nella mattinata del 15 agosto 2018 in via Pio VII, dove sono intervenuti gli agenti della polizia che già dalla strada sentivano le urla di un uomo e il forte rumore di colpi inferti contro una struttura.

Raggiunto il piano interessato dal frastuono, hanno visto che c'era un brasiliano di 48 anni completamente fuori di sé. Era a torso nudo e armato di martello e, appunto, stava tentando di sfondare la porta dei vicini. "Bisogna fare qualcosa, non sopporto più quegli uccelli", stava inveendo.

Erano giorni, secondo il racconto delle vittime, che si erano barricate in casa, con tanto di serrande abbassate, per paura, che l'uomo batteva forte sulla ringhiera del balcone o sulla porta dell'appartamento e faceva cadere oggetti sul terrazzo.

Nei confronti del brasiliano, che è stato disarmato e arrestato per il reato di atti persecutori e denunciato per essersi rifiutato di declinare le proprie generalità, era già stata sporta querela.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non sopporta il cinguettio degli uccellini: tenta di sfondare la porta dei vicini a martellate

TorinoToday è in caricamento