Porta via il cagnolino all'ex fidanzata che gli chiede di non farsi più vedere: arrestato

Addosso aveva un coltello

immagine di repertorio

Aveva litigato con l’ex compagna per essersi presentato per l’ennesima volta davanti alla sua abitazione, della quale possiede ancora una copia delle chiavi, per chiederle di tornare insieme. La donna, che abita nel quartiere Mirafiori Sud a Torino, si era dovuta rivolgere alle forze dell’ordine almeno cinque volte negli ultimi due anni, dopo botte e minacce.

La sera di giovedì 24 settembre 2020, però, l'uomo, un italiano di 47 anni, è andato oltre: di fronte alle rimostranze di lei e alle richieste di andarsene, lasciandole le chiavi perchè ormai non più gradito, ha afferrato improvvisamente il suo cagnolino, un jack-russell, ed è scappato facendo perdere le proprie tracce.

Gli agenti, però, lo hanno rintracciato immediatamente poco distante. Addosso aveva un coltello con cui proprio quella mattina, secondo quanto raccontato dalla vittima, lui l'aveva minacciata come spesso aveva fatto anche in passato. È stato arrestato per atti persecutori.

Il cagnolino, che probabilmente l'uomo aveva intenzione di utilizzare come scusa per rientrare in casa, è stato riconsegnato alla vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Tragedia a Torino: uomo si toglie la vita gettandosi nel Po

Torna su
TorinoToday è in caricamento