Porta Susa, in arrivo l’auto elettrica per i soccorsi

Il veicolo, eredità delle Olimpiadi del 2006, sarà a disposizione della Centrale operativa 118

Un veicolo elettrico, silenzioso e veloce, destinato ai soccorsi sarà operativo all'interno della stazione e della metropolitana di Porta Susa.

Di proprietà della Città della Salute e della Scienza di Torino, il mezzo a breve verrà consegnato, in comodato d’uso gratuito, alla Centrale operativa 118 di Torino. Spiega l'assessore regionale Antonio Saitta: "Permetterà di raggiungere nei piani sotterranei i pazienti e portali rapidamente alle ambulanze e di qui agli ospedali più adeguati per trattare la patologia o il trauma".

Il veicolo, gestito da personale della Rete ferroviaria italiana per gli interventi di soccorso, è stato trasformato per il trasporto di barella con idoneo supporto variando il numero dei posti da 4 a 2 più 1 posto barellato.

Si tratta di un mezzo eredità delle Olimpiadi invernali del 2006, frutto di una donazione della Fondazione Luigi Bertinaria al San Luigi di Orbassano.  
 

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

Torna su
TorinoToday è in caricamento