A Pasqua i turisti premiano i musei torinesi: "Ha vinto la Cultura"

Il brutto tempo non ha fermato migliaia di turisti giunti in città per il ponte pasquale. Tre giorni, da sabato a lunedì, in cui fuori dai musei si sono fatte lunghe code. Si riconferma la Reggia di Venaria, apre con il botto la mostra dedicata ai Preraffaelliti

Persone in coda al Museo Egizio, foto fatta dall'assessore Michele Coppola

Pasqua e pasquetta non sono stati giorni di grandi grigliate a causa del brutto tempo che ha coinvolto tutto il torinese. La pioggia e le temperature, scese sensibilmente rispetto alla settimana scorsa, non hanno però fermato i torinesi e turisti curiosi di scoprire i tanti luoghi d'arte che la città e la provincia offrono. Ha dunque vinto la cultura in questo lungo week end, come dimostrato ampiamente dalle lunghe code all'esterno della Reggia di Venaria, del Museo Egizio, del Palazzo Chiablese e del Museo del Cinema.

"Nonostante il maltempo, a Pasqua vince la cultura - ha detto l'assessore Michele Coppola -. In questi anni la cultura in Piemonte è diventata una nuova fabbrica di lavoro, una straordinaria occasione di ricadute economiche e occupazionali uniche". L'assessore regionale alla Cultura, in carica ancora per poche settimane, si è unito alle tante persone e nella giornata di ieri, insieme al figlio Edoardo, ha visitato l'Egizio, la Gam e la nuova mostra dedicata ai Preraffaelliti a Palazzo Chiablese che, nei primi tre giorni, ha attirato 3.500 visitatori circa.

Tra i luoghi in cui si sono staccati più biglietti di entrata c'è il Museo dell'Automobile. Nel week end pasquale si sono registrare oltre 7.500 visite, grazie anche ai tanti turisti arrivati dal resto d'Italia e dall'estero, in particolare da Francia, Spagna e Germania restando in Europa, Giappone e Stati Uniti guardando il resto del mondo.

Si riconferma la Reggia di Venaria con 20 mila tagliandi staccati da sabato a lunedì. Turisti arrivati da diverse regioni hanno potuto ammirare il percorso sul Teatro di Magnificenza, i Giardini, la Fontana del Cervo e le 4 mostre in contemporanea. "E' solo l'inizio - ha ancora detto l'assessore Coppola -. In arrivo ci sono altri due ponti, quello del 25 aprile e quello del primo maggio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento