Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Campidoglio / Corso Svizzera

Fiumi in piena, chiuso il ponte di corso Svizzera: è pericolante

La furia dell'acqua ha trascinato un tronco contro la struttura, causando la voragine nel cemento

La voragine che si è aperta nella struttura del ponte di corso Svizzera

Sono ore difficili per Torino e in questi momenti, in cui è in corso la piena, i fiumi sono messi a dura prova. Il ponte di corso Svizzera sulla Dora, all'altezza di via Pianezza, è stato chiuso in entrambi i sensi di marcia perchè considerato pericolante. Una vera e propria voragine si è infatti aperta nella struttura di cemento, con ogni probabilità causata dall'urto di un tronco d'albero trascinato dalla furia dell'acqua. L'acqua così continua a infiltrarsi, indebolendo l'armatura del ponte. 

E in realtà i momenti peggiori, secondo l'Arpa Piemonte, dovrebbero essere stati superati ma le conseguenze create dal maltempo potrebbero essere pesanti per la città e soprattutto per i comuni della provincia. Al Ponte della Gran Madre, rimasto chiuso per un'ora questa mattina, sono in corso le operazioni di recupero dei battelli Valentino e Valentina che, staccandosi dagli ormeggi, sono andati a sbattere contro la struttura. 

I livelli del Po continuano a crescere e hanno superato i livelli di pericolo lungo tutto il tratto da monte a valle di Torino, nelle sezioni di Carignano, Moncalieri, Torino, Castiglione Torinese, San Sebastiano Po. A valle il Po risulta in crescita al di sotto dei livelli di pericolo. A Torino anche lo Stura di Lanzo e la Dora Riparia sono aumentati e stanno registrando valori prossimi ai livelli di guardia. Nelle zone occidentali sono stati superati i livelli di pericolo da alcuni affluenti del Po: il Pellice a Villafranca, il Chisone a San Martino, il Chisola a La Loggia, il Ceronda a Venaria, il Malone a Brandizzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumi in piena, chiuso il ponte di corso Svizzera: è pericolante

TorinoToday è in caricamento