Cronaca

Aereo si schianta vicino all'autostrada, tre vigili del fuoco torinesi i primi a soccorrere il pilota

Passavano di lì per un altro incarico

Uno dei vigili del fuoco torinesi interviene sull'aereo precipitato

Tre vigili del fuoco del comando provinciale di Torino, che si stavano recando a Piacenza per un trasporto, sono stati protagonisti del salvataggio di un pilota di un aereo da turismo che si è schiantato al suolo dopo avere tranciato i cavi dell'alta tensione nel comune di Arena Po, in provincia di Pavia. È grazie soprattutto al loro primissimo intervento se l'uomo, un 76enne italiano poi ricoverato all'ospedale San Matteo di Pavia in condizioni gravi, è riuscito a salvarsi la vita.

Lo schianto è avvenuto nella mattinata di giovedì 23 luglio in un campo adiacente la carreggiata sud dell'autostrada Torino-Piacenza, che il mezzo dei pompieri stava percorrendo quando i tre si sono accorti che stavano andando a fuoco delle sterpaglie e hanno deciso di fermarsi. In un secondo momento si sono accorti che l'incendio nei campi non era casuale ma che era presente un ultraleggero che aveva appena tranciato i cavi di una linea elettrica da 200mila volt (per questo motivo nella zona si è avuta una mattinata di blackout), provocando il divampamento delle fiamme.

Dopo avere prestato i primi soccorsi al ferito, i tre hanno chiamato i loro colleghi. Sono intervenuti quelli del distaccamento di Castel San Giovanni oltre ai sanitari del 118, che hanno effettuato il trasporto in ospedale, e agli agenti della polizia stradale. Dopo l'intervento, i tre vigili del fuoco torinesi si sono rimessi in marcia e hanno portato a termine il loro servizio per cui erano partiti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aereo si schianta vicino all'autostrada, tre vigili del fuoco torinesi i primi a soccorrere il pilota

TorinoToday è in caricamento