Polvere azzurra sospetta da una busta: evacuate le Poste

Un centinaio di impiegati hanno trascorso l'intera notte nell'edificio di via Reiss Romoli. I Vigili del fuoco, al termine di analisi effettuate ieri sera hanno escluso rischi di natura chimica

Credit TM News Infophoto

Sono stati momenti di confusione quelli vissuti ieri in un ufficio postale del capoluogo piemontese. Circa dieci impiegati sono stati allontanati, in via precauzionale, dall'ufficio postale - centro di smistamento in via Reiss Romoli, nella zona settentrionale di Torino, dopo che una polvere di colore azzurro è fuoriuscita da una busta.

Nell'ufficio (dove erano presenti in tutto 50 impiegati) sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno attivato le procedure di messa in sicurezza e di evacuazione dei due locali interessati (l'ufficio ricezione e quello di smistamento della corrispondenza), oltre ad agenti di polizia e tecnici dell'Arpa. La polvere sospetta è stata spedita al laboratorio chimico dei vigili del fuoco per le analisi.

Circa cento impiegati hanno trascorso l'intera notte nell'edificio in attesa dei risultati degli esami batteriologici in corso sulla stessa polvere. Sul posto è intervenuta la Protezione civile che ha attrezzato l'area in modo che gli impiegati potessero trascorrere la notte nell'edificio. Sempre la Protezione civile ha fornito agli impiegati pasti e altri generi di prima necessità.

Secondo indagini svolte dalla polizia, la polvere blu potrebbe essere il risultato dello svuotamento di un estintore all'interno di una cassetta delle lettere. Tanto che dalle 15 di oggi circa 70 dei 100 dipendenti che hanno passato la notte nell'ufficio postale sono stati lasciati andare a casa. Chi è rimasto, invece, lo ha fatto volontariamente, in attesa dell'arrivo dei risultati delle analisi batteriologiche, giunte verso le 16.30 e confermanti l'esito negativo. Contestualmente, Poste Italiane ha attivato la procedura per la riapertura del servizio, che dovrebbe avvenire nel corso del pomeriggio. L'emergenza è durata complessivamente 21 ore. Le forze dell'ordine presumono che la polvere azzurra sia, come già ipotizzato ieri, il residuo della schiuma di un estintore scaricata in una cassetta delle lettere.

(Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento