menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torino, poliziotto fuori servizio insegue e blocca un automobilista indisciplinato

Denunciato e sanzionato. Viaggiava su un mezzo sottoposto a sequestro amministrativo

È passato con il semaforo rosso e ha effettuato manovre pericolose aggravate dal fatto che guidava senza patente. Nei guai, mercoledì mattina, è finito un cittadino italiano di 44 anni con numerosi precedenti di polizia. 

Le manovre dell’uomo sono state viste un poliziotto libero dal servizio che si è messo al suo inseguimento a partire dall’incrocio tra largo Orbassano e corso Adriatico quando l’agente vede una Fiat Punto sfrecciargli davanti nonostante il semaforo rosso. La vettura compie una serie di manovre pericolose tagliando anche la strada a diverse automobili ferme all’incrocio. Il poliziotto allerta la centrale operativa attraverso il 112 NUE e non perde di vista l’automobilista indisciplinato, che ferma poco dopo in corso IV Novembre.

L’operatore di Polizia e la pattuglia del commissariato San Secondo giunta sul posto controllano il conducente. Dagli accertamenti emerge che il 44enne è sprovvisto di patente di guida, essendogli stata ritirata nel giugno del 2017, mentre il veicolo su cui viaggia risulta sottoposto a sequestro amministrativo dai primi di novembre in quanto trovato a circolare diverse volte durante l’estate senza copertura assicurativa. Inoltre, l’uomo risulta colpito da un avviso orale, emesso ad agosto dal Questore di Torino, dove gli è stato imposto il divieto di possedere e utilizzare qualsiasi apparato di comunicazione radiotrasmettente predisposto al fine di sottrarsi ad un eventuale controllo di Polizia, armi di modesta capacità offensiva o riproduzioni di esse, strumenti in libera vendita in grado di nebulizzare liquidi o miscele irritanti, programmi informatici e altri strumenti di cifratura o crittazione di conversazione o messaggi.

Alla fine il 44enne vien denunciato per guida senza patente e sanzionato per violazione all’obbligo dell’assicurazione di responsabilità civile, per aver circolato con un veicolo sottoposto a fermo amministrativo, per violazione della segnaletica stradale e per l’uso, durante la marcia, di apparecchi radiotelefonici.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento