rotate-mobile
Cronaca

Politecnico di Torino, è boom di aspiranti ingegneri: +38%

Il trend positivo, dicono dal "Poli", prosegue da diversi anni. Ma é la prima volta che la crescita è così elevata nell'arco di un solo anno accademico. La soddisfazione di Fassino e Profumo

E' un vero e proprio boom di aspiranti ingegneri quello registrato quest'anno al Politecnico di Torino. C'è stato un aumento pari al 38% nelle pre-immatricolazioni a ingegneria, mentre sale del 14% il numero degli aspiranti architetti.

Il trend positivo delle iscrizioni, dicono dal "Poli", va avanti da diversi anni. Ma é la prima volta che la crescita è così elevata nell'arco di un solo anno accademico. Gli aspiranti ingegneri e architetti in arrivo da Regioni diverse dal Piemonte sono aumentati del 40%, quelli stranieri del 21%. Complessivamente provengono dall'estero o da fuori Piemonte il 55% dei pre-iscritti totali.  Oltre cento sono i paesi di provenienza dei futuri studenti del Politecnico, con Cina, Grecia e Camerun ai primi posti.

Sono studenti che escono dalle superiori con ottime votazioni quelli che solitamente provano il test di ingegneria. Quasi il 30% dei pre-iscritti italiani si sono diplomati con 100 o 100 e lode, e oltre il 60% con un voto superiore a 80. In aumento le ragazze, che sono circa un terzo del totale (il 26% per Ingegneria e 55% per Architettura). I corsi di laurea più gettonati figurano Ingegneria Meccanica (+70%), Biomedica (+45%), Gestionale (+50%) e Informatica (+32%), con più di 500 pre-immatricolati ciascuno.

Il rettore Francesco Profumo: "Un incremento così alto del numero dei pre-iscritti - osserva - rappresenta un segnale forte in questo periodo di profonda crisi economica. E' importante l'investimento in formazione di qualità, che garantisca un accesso al mondo del lavoro agevolato da un percorso di studi riconosciuto e apprezzato dalle aziende". "Rivendichiamo con orgoglio - aggiunge - il ruolo che una scuola pubblica come la nostra, in cui il merito e il rigore sono gli elementi caratterizzanti, ha nel contribuire alla crescita del paese".


Il sindaco Piero Fassino esprime soddisfazione per i dati relativi alle iscrizioni al Politecnico di torino: "Un’ulteriore bella conferma di quanto il Politecnico sia un’eccellenza di valore internazionale che fa di Torino una città pilota nel campo dell’innovazione della ricerca, della formazione”. “Questi dati – ha aggiunto Fassino – sono un incoraggiamento a fare di Torino una grande “città universitaria”, dotandola delle strutture, dei servizi, delle politiche in grado di accogliere al meglio, dall’Italia e dal mondo, una vasta popolazione studentesca, docenti di indiscusso valore scientifico e attività qualificate di innovazione, ricerca e alta tecnologia".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politecnico di Torino, è boom di aspiranti ingegneri: +38%

TorinoToday è in caricamento