menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Politecnico, nessuna restrizione al numero chiuso

Il Consiglio di amministrazione ha votato all'unanimità per mantenere lo stesso numero di iscritti al primo anno di Ingegneria

L'anno prossimo non ci sarà la temuta stretta sul numero di posti al Politecnico di Torino. L'ateneo, continuerà mantenere, per i suoi corsi di Ingegneria, lo stesso numero di matricole: 4500. A confermarlo il Consiglio di amministrazione che, con voto unanime, ha accantonato l'idea di ridurre gli iscritti al primo anno a 4300.

"Una scelta simile - spiegano da Alter. Polis, il collettivo di studenti del Politecnico  - sarebbe stata irresponsabile in un Ateneo che già oggi presenta più di 4200 preimmatricolazioni e l’anno scorso ha visto più di 11000 iscritti al test d’ingresso. Per fortuna si è optato per la scelta giusta". Per mantenere però lo stesso numero di matricole, sarà necessario allestire nuove aule prefabbricate provvisorie: anche il Poli infatti non è esente dai problemi logistici delle altre facoltà universitarie torinesi. 

"L’obiettivo è fare in modo - continuano i rappresentanti di Alter.Polis - che siano completati nei tempi previsti i progetti edilizi necessari per dotare l’Ateneo di nuove aule, superando i problemi logistici che portano il Politecnico a mantenere il numero chiuso: interventi indispensabili perché nel prossimo anno accademico si possa discutere finalmente di un’apertura inclusiva!”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento