Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via F. Cigna

Un nuovo poliambulatorio in largo Cigna per sconfiggere il degrado

Le forze dell'ordine, su richiesta dei negozianti della zona, sono entrati nella vecchia Astanteria Martini. Ma all'interno non sono stati trovati nè abusivi nè senzatetto

Un blitz durato una mezz'ora, il tempo necessario per perlustrare i locali interni alla ricerca di ladruncoli o senzatetto. Una perlustrazione senza esito, purtroppo. I carabinieri intervenuti ieri mattina all'interno della storica Astanteria Martini di largo Cigna non hanno trovato anima viva. Chiamati dai commercianti della zona gli agenti hanno fatto irruzione nella struttura ospedaliera diventata la meta di ladri di rame e gente che non ha più un posto dove dormire. .

Ma per la storica Astanteria di largo Cigna potrebbero presto aprirsi nuovi interessanti scenari. La circoscrizione Sette e il Comune di Torino starebbero lavorando con l’Asl per trovare una soluzione definitiva. Da anni, infatti, si rincorrono disparate voci sul futuro dei locali abbandonati presenti tra via Cuneo e via Cigna. Dall’idea di creare un nuovo poliambulatorio all’opzione, balenata solo qualche mese fa, di realizzare in quel di largo Cigna una residenza sanitaria per gli anziani del quartiere. Lo scorso novembre il presidente della circoscrizione Sette Emanuele Durante aveva persin scritto una lettera all’assessore alla Sanità della Regione Piemonte Paolo Monferino con richiesta di un nuovo progetto in grado di cancellare il degrado. Ma oggi le opzioni più accreditabili sono due. La vendita ai privati oppure il rilancio con nuovi servizi. “L'importante è che si prenda una posizione – continua Umberto -. Così non si può più andare avanti”.

Sull’argomento fa chiarezza anche il presidente della circoscrizione Sette. “In passato ci siamo spesi per votare un ordine del giorno con richiesta di rimessa in sicurezza dell’edificio – dichiara il presidente della circoscrizione Emanuele Durante -. Da anni si parla di proposte ma nulla è mai andato in porto. Per questo ci aspettiamo che quella ex struttura ospedaliera venga ristrutturata e resa nuovamente al servizio della città di Torino”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo poliambulatorio in largo Cigna per sconfiggere il degrado

TorinoToday è in caricamento