Cronaca Barriera di Milano / Corso Giulio Cesare

Tutti contro il cantiere di corso Giulio Cesare. Lettera dei commercianti al Comune

I lavori di manutenzione della sede tranviaria nel mirino degli operatori delle coop dei mercati coperti. Polemiche anche dalla circoscrizione Sette

TORINO - Prime polemiche per l’avvio del cantiere che sta tenendo sotto scacco piazza della Repubblica e la zona del lungo Dora.

Nel mirino delle critiche sono finiti i lavori di manutenzione della sede tranviaria di corso Giulio Cesare che hanno già portato la linea 4 del Gtt a deviare lungo corso XI Febbraio. Lavori che comporteranno in un futuro prossimo la chiusura del ponte Mosca oltre a svariati problemi di viabilità. Per questo motivo gli operatori delle coop dei mercati coperti e le commissioni del mercato ambulante di piazza della Repubblica hanno scritto una lettera al Comune di Torino lamentando – tra le altre cose - la mancanza di informazione e i tempi previsti per la realizzazione dell’opera.

“Siamo venuti a conoscenza di questo progetto vedendo gli operai al lavoro – spiega Marco Brusconi del mercato del IV Alimentare -. Nessuno di noi è stato avvertito, non sappiamo quando finirà questo calvario e quanti disagi dovremo sopportare”.

La prima fase dei lavori, appena avviata, durerà ancora un mese e mezzo consentendo il traffico veicolare su una sola carreggiata. Successivamente, a partire da inizio giugno, l’area verrà interessata da altri interventi di manutenzione che saranno completati entro settembre. Tali lavori comporteranno la chiusura del Ponte Mosca e della strettoia di Corso Giulio Cesare, limitando l'accesso principale all'area mercatale di Porta Palazzo.

“Eravamo abituati a conoscere in anticipo le opere di manutenzione – continua Brusconi -. Troviamo inaccettabile questo modus operandi della giunta che non si è degnata né di consultarci e nemmeno di avvertirci circa le scelte sulla zona di Porta Palazzo”. Critica anche la circoscrizione Sette. “E' evidente che tale modifica della viabilità, per un periodo così prolungato, arrecherà un disagio agli operatori del mercato – spiega la coordinatrice al Commercio Valentina Cremonini -. Tuttavia siamo ancora in tempo per avviare una campagna di comunicazione che possa agevolare il più possibile la conoscenza dei punti di accesso alla piazza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti contro il cantiere di corso Giulio Cesare. Lettera dei commercianti al Comune

TorinoToday è in caricamento